Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

GEORGE COSBY – “SHE GOT IT BAD”

Scritto da il

 “SHE GOT IT BAD”, il nuovo singolo dell’artista rivelazione, tra le nuove voci più raffinate del Regno Unito, GEORGE COSBY!

“She Got It Bad”, già disponibile in digitale, è un brano che riporta nel contesto musicale moderno la passione, la drammaticità e la grandiosità del pop degli anni ’80 , inserendosi con naturalezza nell’attuale generazione di artisti britannici. Le note in apertura richiamano la passione di George per il cinema italiano, riecheggiando la nostalgia di Morricone in “Cinema Paradiso”

Il brano, scritto da George con Samme Witte (Maggie Rogers, Harry Styles), prodotto da Andrew Wells (Ellie Goulding, Halsey) e mixato da Dan Grech (The Killers, George Ezra), è un potente inno che danza tra idealismo e malinconia. L’artista cattura il sentimento di intrigante incertezza che nasce dall’amore per qualcuno che rimane fuori dalla nostra portata. Un’esperienza di per sè universale, che George riassume con il verso: “Se tutto accade per un motivo, da dove cominciamo?”.

«Ho scritto “She Got it Bad” quasi come fosse un’esperienza religiosa  ha dichiarato George – Questa persona così perfetta ti attrae, rappresentando tutto ciò che credi di desiderare. La percepisci come un fascio di luce che si insinua tra l’oscurità dei palazzi o immersa in una luccicante distesa d’acqua. Può qualcosa di così perfetto essere più di un sogno?».

Arricchendo il panorama musicale moderno con la sua maestosità romantica e cinematografica, George Cosby ha un sound unico nel suo genere. La sua voce e i suoi brani inconfondibili cattureranno l’attenzione di fan di artisti come Lana Del Rey, Florence + The Machine e Arlo Parks. Il fascino artistico del crooner risiede nelle emozioni sincere e a cuore aperto che riesce a trasferire nei suoi brani: uno stile che è facilmente riconoscibile nel suo nuovo singolo.

La passione di George per la creazione di musica riflette anche il suo amore per il cinema, con entrambe le forme d’arte si è in grado di trasportare il pubblico in grandi momenti della vita: gesti romantici, nuove avventure che rivoluzionano l’esistenza, il potenziale infinito di poter sognare in grande. Il suo modo di combinare insieme arte ed estetismo è perfetto per essere immaginato sullo schermo da uno dei grandi registi italiani, come Paolo Sorrentino.

Nonostante i grandi ideali, George è un personaggio estremamente umile. Sempre in cerca della verità, la sua scrittura romantica sembra un’estensione della parte più esitante e incerta della sua personalità, come se riuscisse a unire nel canto le sue speranze e i suoi sogni. George ha anche fatto ogni tipo di lavoro possibile per sostenere le sue ambizioni musicali, in particolare un lavoro breve ma esistenzialmente affascinante in una camera mortuaria.

(FONTE:COLUMBIA)


Scarica la nostra APP: