Usura bancaria, Sos Impresa Salerno parte civile contro i vertici del Monte dei Paschi di Siena. La costituzione dell’associazione è stata ammessa nel processo che vede imputati a Salerno l’ex presidente di Mps, Giuseppe Mussari, il direttore Antonio Marino ed il funzionario Gerardo Pennella della filiale salernitana che si sarebbe occupato della determinazione dei tassi di interesse denunciata alla procura. I fatti risalgono al 2010, quando la Silvarim, in difficoltà economica, avviò le pratiche per il concordato preventivo, poi revocato da una sentenza di fallimento. Al contempo, fu avviata l’azione penale nei confronti di vertici e funzionari del Monte dei Paschi, sfociata, poi, nel rinvio a giudizio. Il presidente di Sos Impresa Salerno, Tommaso Battaglini, in una nota, parla di “grande risultato che premia gli sforzi fatti dall’associazione sul versante giudiziario del reato di usura bancaria”.