Circa trenta piccole tartarughe, appena nate, sono state trovate nel nido della Caretta, che aveva deposto le uova a metà giugno, su di una spiaggia lungo il litorale ebolitano. Dopo la schiusa, avvenuta questo fine settimana, gli esemplari di tartaruga si sono avviati verso il mare, destando la curiosità e lo stupore  dei passanti che hanno avuto la fortuna di assistere allo spettacolo. Ma non è finita, altre quarantacinque uova stanno per schiudersi, questa volta a Palinuro; un evento unico che non passerà inosservato agli occhi dei presenti. I volontari dell’Enpa Salerno e di Sea Sheperd, nell’ambito della campagna “Jairo Mediterraneo” per la tutela dei nidi delle tartarughe sugli arenili del Cilento, hanno monitorato il lido di Eboli ed hanno dato vita ad un nuovo programma di tutela per  nidi di tartarughe lungo tutte le coste campane.

 

(Diletta Pagano)