Oltre cinquemila confezioni di specialità farmaceutiche sono state sequestrate nei giorni scorsi in un deposito di farmaci in città. Il provvedimento è scattato dopo un’ispezione dei carabinieri del Nas, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, disposta dal pm della procura salernitana Gianpaolo Nuzzo. Le confezioni avevano tutte un bollino non conforme alla normativa vigente. I medicinali sono stati affidati all’ad della società che si occupa di distribuzione di farmaci. Nel corso dell’indagine sono stati effettuati già sequestri per un valore di 100mila euro.