Un tredicenne è stato bullizzato da alcuni compagni di scuola e poi sottoposto a violenze fisiche e psicologiche.  La vittima è uno studente residente nella frazione San Pietro di Scafati. L’aggressione è avvenuta all’interno della villa comunale, dove alcuni bulli lo hanno deriso per i suoi atteggiamenti, spingendolo a vergognarsi. L’omofobia nei confronti dell’adolescente è sfociata in varie lesioni fisiche. La madre, dopo averlo visto tornare a casa pieno di lividi per l’ennesima volta, ha deciso di denunciare tutto ai Carabinieri.

(Diletta Pagano)