Slitta a gennaio il processo Perseo, che vede coinvolto anche Antonio Anastasio, ex consigliere comunale di Pontecagnano Faiano. Le indagini, cominciate nel 2015, accertarono l’esistenza di un gruppo camorristico che manovrava la zona sud di Salerno. Gli avvocati della difesa hanno avanzato la richiesta di unificare il procedimento a quello che vede indagata la cosca D’Alterio per estorsione, a causa di imputati comuni. Tra gli accusati Francesco Mogavero, che riuscì ad ottenere l’erogazione di fondi europei per 250mila euro per realizzare un impianto di cogenerazione a biomassa legnosa, mai messo in funzione.

(Jessica Fiorillo)