Antonio Anastasio non è indagato per camorra. Dopo il provvedimento che aveva posto l’imprenditore e consigliere comunale di Pontecagnano Faiano agli arresti domiciliari fuori dalla Campania, il tribunale del Riesame precisa che il politico picentino non è indagato per associazione camorristica. L’indagine riguarda i rapporti tra Anastasio, Francesco Mogavero e Carmine Di Martino, arrestati nell’operazione Perseo e ritenuti esecutori delle minacce nei confronti del consigliere comunale Luigi Bellino.

(Jessica Fiorillo)