di Mauro Mazzarella per SoloSalerno.it 

RADUNOVIC 6 nel primo tempo gioca libero e non portiere, tocca il pallone più di piede che di mano. Va a farfalle su un velenoso cross di Calapai, incolpevole sul missile terra aria di Poli. Nella ripresa salva su Mbakogu, nulla può su Verna. Rischia su un’uscita spericolata a metà campo.

CASASOLA 7 più che il tango, talvolta balla il liscio ma se la cava con grinta e determinazione. Sale in cattedra nella ripresa quando a tratti sembra in trance agonistica. Serve una palla d’oro a Vitale che spreca da due passi, non si contano gli interventi risolutori sugli avversari lanciati a rete.

SCHIAVI 5 dottor Jekyll e Mr. Hyde. Attento, deciso e risoluto per metà gara, va completamente in bambola nella ripresa quando Mbakogu gli fa venire il mal di testa. Cerca l’anticipo sul velocissimo attaccante del Carpi, ma sbaglia puntualmente il tempo dell’intervento lasciandolo involare verso la porta di Radunovic.

VITALE 5 dopo una manciata di minuti avanza a centrocampo e torna nel suo ruolo naturale. Qualche errore, ma anche un paio di inserimenti interessanti che andavano premiati prima e meglio. Manda a quel paese Di Roberto che s’attarda nello scarico lasciandolo finire in offside. Ha sulla coscienza l’incredibile errore sotto misura che avrebbe dato un volto diverso alla partita.

 

>>>Continua a leggere su SoloSalerno.it<<<