L’omicidio premeditato sembra essere la richiesta di condanna a 30 anni di reclusione per Luca Gentile, accusato dell’omicidio di Eugenio Tura De Marco, avvenuto nel febbraio 2016. Il magistrato sostiene che il delitto non possa giustificarsi con la legittima difesa, mentre secondo la controparte si tratterebbe del risultato di ripetuti tentativi d’aggressione. Allo stato dei fatti, Gentile rimane imputato per omicidio volontario aggravato.