Dopo un’attenta attività di perlustrazione, avvenuta in questi giorni nel Vallo di Diano, sono scattate sei denunce, un arresto ed il sequestro di alcune armi illecite. Un uomo di 44 anni, residente nel Vallo di Diano, è stato tratto in arresto per minacce ad un Pubblico Ufficiale. L’uomo è attualmente ai domiciliari. Un 66enne, originario di Teggiano, è stato invece denunciato perché in possesso di di un fucile semiautomatico, con oltre 70 munizioni a disposizione ed altre armi nascoste nella propria auto. Il sopralluogo della zona è stato effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

 

(Diletta Pagano)