Celebrata ieri, nella Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore e San Michele Arcangelo a Corvinia di Pontecagnano Faiano,  alla presenza del Vicario Generale della Diocesi, Don Biagio  Napoletano e di quello Foraneo Don Julian  Rumbold, una solenne celebrazione in riparazione al furto sacrilego avvenuto nella notte tra sabato e domenica.

I ladri hanno portato via un turibolo l’agenda del Parroco e le Sacre Specie.

“Sono profondamente addolorato – dichiara Don Paolo Carrano –per questo  preoccupante episodio di satanismo. Un fatto gravissimo  che apre a scenari allarmanti e che ci invita a vigilare. Questi, sono episodi che lasciano presagire la presenza  sul territorio di gruppi satanici. Il furto è stato un incidente assai sfortunato tuttavia, chi voleva arrecare danno non ha fatto altro che rafforzarci nella fede e nell’Amore verso Gesù. I fedeli ora,  sono più attenti all’importanza di difendere l’Eucaristia ed è aumentata la loro  devozione al  Santissimo Sacramento.  Condanno fermamente l’accaduto, ricordando che gli autori sono incorsi nella scomunica  e non posso che lodare la bella e dignitosa  reazione  della  mia comunità di fronte al sacrilegio. Come cattolici, crediamo che Gesù sia davvero presente nel Santissimo  Sacramento in corpo, anima e divinità. Io – ha continuato Don Paolo Carrano –  non mollo anzi continuo con più forza e volontà di prima la mia azione pastorale. Sono certo della promessa del Cristo che le porte degli inferi non praevalebunt”.