Approvata all’unanimità in Campania la legge per il riconoscimento e promozione della lingua dei segni nella nostra regione. Lo fa sapere il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Luigi Cirillo, che spiega che “si tratta di un ulteriore passo in avanti nel percorso per la tutela dei disabili, dopo che lo scorso anno, fu approvata la legge istitutiva del Garante regionale dei disabili”. Dunque, un accesso più semplice per persone disabili alla cultura, ai trasporti, al lavoro e all’istruzione scolastica e universitaria attraverso apposite convenzioni e maggiori risorse alla formazione e sperimentazione di nuove tecnologiche per la comunicazione”.