Nella serata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno colto in flagranza di reato un ventiquattrenne di origini rumene ritenuto responsabile dell’incendio verificatosi nel Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. Pare che un Carabiniere, accortosi dell’atteggiamento ambiguo del 24enne che si aggirava per l’area boschiva, abbia iniziato a pedinarlo. Subito dopo ha notato che il giovane stava lanciando un oggetto infuocato tra le sterpaglie secche, provocando così un incendio. Il militare, dopo aver allertato la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, ha cercato di domare le fiamme. Il responsabile è stato identificato e sottoposto agli arresti domiciliari.

 

 

(Diletta Pagano)