VERCELLI. Un punto che sa d’occasione sprecata. La Salernitana decide di accontentarsi e torna a casa (di fretta causa tempi stretti per l’imbarco in aereo) con un punto da Vercelli. Per il direttore sportivo Angelo Fabiani “il bicchiere è mezzo pieno”. “Sapevamo che non era facile – afferma il dirigente granata – Vedendo gli altri risultati abbiamo accorciato sui playoff, martedì avremo un’altra gara delicata in casa. Non era facile oggi contro la Pro, moltre squadra qui ci hanno lasciato i tre punti: va bene non aver perso. Non parlerei di rammarico visti gli altri risultati, si scende in campo per portare a casa dei punti. Questo è un pareggio importante su un campo difficile contro una squadra in salute, ci dobbiamo accontentare e dare meriti alla Pro. Martedì sarà più che difficile, anche il Bari inizia le partite da dentro o fuori per un posto importante in classifica. Questo è un campionato più interessante della A, fino all’ultimo i risultati sono in bilico. Gli stimoli si trovano in se stessi, i giocatori sanno dell’importanza della gara e troveranno un pubblico delle grandi occasioni. La partita dura 90 minuti, da parte nostra ci sarà il massimo impegno”.

Siparietto finale con il collega Varini, diesse della Pro Vercelli che ha scherzato con Fabiani: “Se non riscatti Sprocati ce lo riprendiamo volentieri”. La replica del collega granata: “Lui e Minala sono stati ritocchi necessari ma inseriti in un buon gruppo ed una squadra valida. Prima non riuscivamo a meritare quello che offrivamo sul campo a causa di sviste arbitrali o per nostre mancanze. I punti perduti non li recuperi più, bisogna guardare avanti con ottimismo”.

 

Fonte: Solosalerno.it