“Benvenuti a casa mia”, dall’8 marzo al cinema

Il tema è quello attualissimo dell’accoglienza, il cast quello affiatato di “Non sposate le mie figlie”. Saranno, infatti, Christian Clavier, Ary Abittan e Elsa Zyberstein i protagonisti del nuovo lavoro cinematografico di Adler Entertainment, nelle sale italiane dal prossimo 8 marzo. Si tratta di “Benvenuti a casa mia”, l’esilarante commedia francese diretta da Philippe de Chauveron che, stando a quanto dichiarato dalla stessa etichetta di produzione e distribuzione, si candida ad essere il film più divertente del 2018. Attore, sceneggiatore e produttore cinematografico ormai noto al pubblico italiano per aver interpretato accanto a Gérard Dépardieu il ruolo del gallo Asterix nel 1999 e 2002, Clavier (doppiato da Gianfranco Magalli), si calerà, questa volta, nei panni dell’intellettuale Jean-Etienne Fougerole che, per non deludere il suo pubblico sarà costretto ad accettare quanto probabilmente non avrebbe mai desiderato.

“Perché non dà lei l’esempio, li prenda a casa sua”, è questa la provocazione pubblica, lanciata a Fougerole durante l’apparizione televisiva per la promozione del suo ultimo libro, che metterà in moto una commedia che con umorismo, leggerezza e tanti colpa di scena invita a riflettere su una delle questioni scottanti della politica europea. Accoglienza e integrazione come valori di un’umanità completamente globalizzata, come presupposti sui quali fondare una società moderna e multietnica. Ma quanti sarebbero realmente disposti ad accogliere in casa propria uno straniero?

È questa la prova che il tranquillo Fougerole, assieme alla sua famiglia, sarà costretto ad affrontare. La sua sontuosa abitazione verrà, infatti, aperta a 10 ospiti inattesi. Gli equivoci, nati dal confronto tra modi di vita differenti, renderanno esilarante l’inaspettata e forzata convivenza.

Ecco il trailer del film:

https://www.youtube.com/watch?v=ayQBM8yHQI0&t=6s

(Olga Sammauro)