Deve rispondere delle accuse di molestia e minaccia il 49enne di Angri colpevole di aver molestato ed importunato con messaggi e telefonate la sua amante. L’uomo avrebbe intimato alla compagna di cancellare qualsiasi traccia della loro relazione sentimentale, chiedendole anche di smentire a sua moglie la presenza di una frequentazione tra loro. Il 49enne, inoltre, avrebbe minacciato l’amante di ritorsione nel caso non avesse acconsentito alle sue richieste.