Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

18/01/2021 Breaking news delle ore 19:00 – Le notizie del giorno.

Scritto da il

Sarà Procida la Capitale italiana della Cultura 2022. Un grande successo, un vero trionfo non solo per l’Isola di Arturo ma anche per la Campania e l’intero Mezzogiorno. sindaci anche della provincia ed altre personalità del mondo delle istituzioni brindano al prestigioso riconoscimento per la comunità isolana. Ha espresso soddisfazione anche il governatore Vincenzo De Luca. “L’isola di Procida è uno dei luoghi più suggestivi e caratteristici della Campania per le bellezze ambientali, per la sua storia e le sue storie, per i suoi borghi e le sue spiagge. Ha vinto un progetto bellissimo, di valorizzazione dell’isola e della Campania. È un’occasione straordinaria di proiezione della nostra Regione sul piano internazionale”, queste le parole sui social del presidente della Regione.

I Carabinieri della sezione di Polizia Giudiziaria hanno effettuato un sequestro preventivo finalizzato alla confisca di oltre 800mila euro a carico di tre persone indagate per i reati di bancarotta fraudolenta per distrazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, avendo maturato debiti con l’erario per 500mila euro. Le indagini della procura di Nocera Inferiore hanno smascherato le attività illecite dei tre complici che, oltre a causare il fallimento della cooperativa sociale Connie Parking Scafati, distraevano liquidità dall’attivo fallimentare con cui avevano dato vita ad altre società di gestione di parcheggi pubblici tra la Campania e la città di Bergamo. La polizia giudiziaria sta procedendo al recupero delle somme sottratte attraverso il sequestro di beni immobili, mobili, quote societarie e conti correnti dei tre indagati.

A proposito di De Luca, questa mattina si è sottoposto al richiamo della vaccinazione anti-covid all’Ospedale Cotugno di Napoli, dopo la prima dose del 27 dicembre.  Proprio la Campania detiene il primato delle somministrazioni di vaccini, anche grazie alla capacità dei sanitari di estrarre la sesta dose dalle fiale che ne contengono 5. Ad oggi il report del Ministero della Salute indica che con 101mila dosi arrivate in Campania, sono state effettuate più di 103mila somministrazioni. Fino a giovedì si prevede un rallentamento delle vaccinazioni, mentre sono in arrivo, dopo qualche giorno di ritardo,  altri 32 mila vaccini pfizer-biontech. Solo dal 25 gennaio dovrebbe toccare a quelli di Moderna.

Sul fronte dei contagi, l’Unità di Crisi della Campania rileva un nuovo innalzamento dell’indice di positività che arriva al 9,2%, con 714 nuovi casi su 7.758 test, tra tamponi ed antigenici. 1.138 i guariti oggi, 6 i morti nelle ultime 48 ore.

Scuola. Rispetto all’iniziale piano regionale, stamattina solo le terze classi della primaria hanno fatto ritorno in classe dopo 3 mesi. Per quarte e quinte elementari, oltre alle classi secondarie, continua la didattica a distanza.

“La scuola in Campania deve tornare subito in presenza per tutti gli istituti di ogni ordine e grado, soprattutto ora che siamo in zona gialla”, è il nuovo appello del Coordinamento dei Presidenti dei Consigli d’Istituto della Regione, che Nelle ultime settimane ha chiesto di partecipare, senza esito, ai tavoli prefettizi per il rientro in presenza degli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Accordato invece per il prossimo 25 gennaio un incontro con la presidenza della VI commissione consiliare Istruzione e Cultura della Regione Campania.

Cronaca. Ha tremato la terra stamattina nel salernitano. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 della scala Richter è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 8.31 con epicentro a Salvitelle, nel Vallo di Diano. Il movimento tellurico è avvenuto ad una profondità di 16 chilometri. Il terremoto è stato avvertito in diversi centri del Tanagro e del Vallo di Diano ma per fortuna senza danni a persone o cose.

A Salerno Sono iniziati oggi, in piazzetta Serino, dove si affaccia la scuola Carlo Alberto Alemagna, i lavori di messa in sicurezza dell’area devastata da una violenta tromba d’aria. Quanto prima gli abitanti del quartiere, gli alunni della scuola e i loro familiari potranno tornare ad utilizzare la piazza.

A Sarno, invece, dopo 24 anni, al via finalmente i lavori di costruzione della “Città della Scuola”. Un’opera programmata nel lontano 1997, quando venne pubblicato dalla Provincia di Salerno il bando del concorso internazionale di progettazione. Un progetto di fondamentale importanza per Sarno, per l’Agro e per le zone limitrofe.

Calcio. Dopo la pesante sconfitta di Empoli, che ha declassato la Salernitana al terzo posto in classifica in condominio con il Monza, scatta il ritiro anticipato per la squadra di Castori, finita sotto accusa per le tre sconfitte consecutive con 10 reti subite e neanche una all’attivo.

Per comunicati e segnalazioni scrivere a redazione@bussola24.it


Scarica la nostra APP: