Current track

Title

Artist

Background

Salernitana – Benevento: primo stop della stagione, decidono le reti di Viola e Sau

Written by on

Primo stop della stagione per la Salernitana di Gian Piero Ventura. Dopo aver conquistato il pieno punteggio e il primo posto della categoria cadetta dopo le gare contro Pescara e Cosenza (risale alla stagione 1951/1952 l’ultima volta che i granata non eguagliavano un simile risultato), è arrivato per gli uomini di Ventura il primo k.o. della stagione.

Dopo 16 giorni lontano dal rettangolo di gioco, Benevento e Salernitana tornano in campo, all’Arechi di Salerno in uno degli appuntamenti più caldi di questo girone di andata. La cornice del derby era, infatti, quella delle grandi occasioni, con circa 18.000 spettatori sugli spalti dello stadio cittadino.

Nella prima frazione di gioco è scesa in campo una Salernitana probabilmente poco coraggiosa e qualche errore di troppo ha condizionato l’andamento del match regalando delle occasioni (sfumate) per l’avversario. Almeno tre i momenti in cui il Benevento ha sfiorato il vantaggio con l’ex Massimo Coda al 13′, con Insigne al 33′ e con Letizia negli ultimi minuti del primo tempo.

Alla ripresa un Benevento ancora dominante ha fatto emergere il lavoro che i granata ancora dovranno fare per poter impensierire gli avversari futuri. Gli uomini di Pippo Inzaghi, certamente, superiori meritano il vantaggio conquistato con le reti di Viola al 61′ e quella di Sau al 66′.

Ecco le parole di Gian Piero Ventura nell’immediato post- partita di Salernitana – Benevento:

“Quella di oggi è una partita che ci servirà da insegnamento. Abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista della prestazione. Provo un affetto smisurato per questi ragazzi, devono solo capire che quello che avevamo fatto nelle prime due partite non è frutto della casualità ma dell’umiltà, del lavoro e della serietà. Stasera abbiamo affrontato un avversario più forte di noi, ma credo che avremmo avuto la possibilità di fare molto di più. Al di là del risultato è la prestazione in generale che ci deve aiutare a crescere. Adesso bisogna pensare subito alla prossima gara, in cui dovremo avere un netto miglioramento. Non dobbiamo perdere l’umiltà e la disponibilità che abbiamo avuto finora e dobbiamo migliorare nell’atteggiamento in alcune situazioni di gioco. Ringrazio i tifosi per la fiducia che ci hanno concesso. Sono dispiaciuto per il risultato ma credo che hanno percepito la serietà, l’umiltà e la voglia di fare di questi ragazzi. Chiedo ai tifosi di avere pazienza perché faremo sicuramente meglio di questa sera” .

(Olga Sammauro)