Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

"Sabato, domenica e lunedì": al Delle Arti lo spettacolo che anticipò l'avvento del divorzio in Italia

Scritto da il

“Sabato, domenica e lunedì” in scena al Teatro delle Arti di Salerno

La commedia di Eduardo De Filippo apre la rassegna “Napul’è Mille Culure”, firmata TeatroNovanta

foto-di-scena-2
Con la regia di Claudio Tortora e la partecipazione di Gaetano Stella e Renata Tafuri nel ruolo dei coniugi Priore, domani, venerdì 11 novembre alle 21, va in scena al Teatro delle Arti di Salerno “Sabato, domenica e lunedì” di Eduardo De Filippo. “Una commedia che affronta il rapporto di coppia – afferma Gaetano Stella – con una modernità che lascia esterrefatti”.
La rappresentazione in tre atti debutta il 6 novembre 1959 al Teatro Quirino di Roma: per la prima volta si inizia ad affrontare il tema della indissolubilità della coppia. Lo stesso autore, Eduardo, in un’intervista dell’epoca, conferma come nello spettacolo vi sia un’anticipazione dell’avvento del divorzio in Italia. Al tempo stesso, però, vi è un’esaltazione dell’amore, considerato dal grande Eduardo “l’unico in grado di tenere insieme due esseri; non certo il matrimonio e nemmeno i figli”.
“Le parole in Sabato, domenica e lunedì – aggiunge Stella – hanno un valore maggiore: sono, infatti, ironia, gelosia, amore, poesia”.
Lo spettacolo rientra nella rassegna “Napul’è Mille Culure”: quattro appuntamenti (più uno, il 14 febbraio con Giorgio Pasotti protagonista di “Da Shakespeare a Pirandello”) che la compagnia TeatroNovanta porterà sul palcoscenico, fino all’aprile del prossimo anno, per continuare a dipingere, anche a Salerno, le tinte dalle mille sfumature che solo la città di Napoli è in grado di offrire.

Per info e prenotazioni: 3273690298 – 0892853879               info@teatronovanta.it    www.teatronovanta.it

locandina-sabato-domenica-e-lunedi