Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Crisi settore agricolo: calo del 90% nella produzione di castagne

Scritto da il

castagneLa produzione locale di castagne ha subito un calo del 90% durante il 2016. I Castanicoltori in crisi. Il Comune di Roccadaspide ha avviato le pratiche per la richiesta del riconoscimento dello stato di calamità naturale. La crisi del comparto castanicolo di Roccadaspide, e dell’intero comprensorio della Valle del Calore, è dovuta, ancora una volta, alla “vespa cinese”, un’esemplare di insetto, altrimenti detto cinipide galligeno, presente nelle piante di castagno. L’insetto attacca i germogli delle piante, causando la formazione di galle e arrestando la crescita vegetativa. In questo modo la fruttificazione si riduce e, in caso di gravi infestazioni, la pianta deperisce. La produzione del tipico “Marrone Igp”, esemplare protetto di castagno, è drasticamente calata, soprattutto negli ultimi quattro anni. Il 2012 era stato un anno terribile, con un calo di produzione del 70% dovuto non solo alle infestazioni, ma anche al prolungato periodo di siccità che aveva colpito l’intera area. In appena quattro anni si è arrivati ad una perdita di circa il 90% del raccolto.

In alcuni territori italiani, il problema è partito circa 15 anni fa.