Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Pagani: In manette l'assassino della prostituta bulgara. Ignoto il movente

Scritto da il

arresto-carabinieri-radiobussolaCarmine Ferrante, trentaseienne di Vietri sul mare, è stato accusato di omicidio volontario aggravato, per l’uccisione della giovane Nikolova Temenuzhka, solo un anno più grande, il cui corpo è stato ritrovato senza vita, il 19 agosto scorso a Pagani. Incastrato, probabilmente per un filmato che ritrae la sua macchina che si allontanava dal luogo in cui è stato trovato il corpo della ragazza, il giovane muratore di Vietri è in arresto.
La vittima, conosciuta con il nome di Nina, era una nota prostituta della zona, dedita alla attività di meretrice in via Nazionale, tra Pagani e Sant’Egidio del Monte Albino. Era scomparsa la sera del 12 agosto, dopo essersi allontanata dalla sua solita postazione della statale 18 insieme, ad un uomo. A seguito dell’allarme, lanciato  da una sua connazionale, si sono aperte le indagini che hanno portato all’amara scoperta.
Durante la perquisizione al domicilio di Ferrante, dove vive con la moglie e tre figli, sono state trovate armi e materiale pornografico.  I militari, hanno rinvenuto e sequestrato una pistola artigianale, tre pistole a salve, un giubbotto antiproiettile, 50 cartucce calibro 38 illegittimamente detenute e numerosi dvd pornografici. Condotto in caserma, il presunto omicida è stato sottoposto a individuazione da parte di due prostitute presenti sul luogo della scomparsa. Le due donne hanno riconosciuto e testimoniato che il trentaseienne era la persona allontanatasi con Nina la sera del 12 agosto.
Nel corso della notte, durante l’interrogatorio alla presenza del pm, Federico Nesso, e del difensore, l’avvocato Bernardina Russo, sono emersi ulteriori elementi di interesse investigativo. L’uomo è stato poi condotto nel carcere di Salerno, con l’accusa di omicidio volontario aggravato, a disposizione dell’autorità giudiziaria. I carabinieri procedono con le indagini perché ora sarà decisivo capire il movente e la dinamica dell’omicidio. Non è chiaro se la donna sia stata accoltellata e sgozzata o strangolata.