Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Salerno: l'Assessore al Commercio parla degli obiettivi per rilanciare la città

Scritto da il

 
loffredo socialista_optDario Loffredo, Assessore al commercio del Comune di Salerno, scelto dal Primo cittadino, Vincenzo Napoli per ricoprire un ruolo chiave nell’Amministrazione, è stato il più votato del Partito Socialista Italiano in consiglio comunale con 1439 preferenze, raddoppiando di fatto i voti ottenuti alle precedenti elezioni amministrative sotto il simbolo della lista “Salerno per i Giovani”.
 
Quale primo atto, una volta stabilitosi all’interno dell’Amministrazione vigente, l’Assessore ha avviato  una campagna di ascolto, soprattutto tra i commercianti e le associazioni di categoria, per avere un quadro ben definito della situazione e ascoltare le loro richieste, in particolar modo quelle riguardanti la questione “parcheggi”, spesso latitanti nel centro della città. “Siamo già al lavoro per venire incontro a questa esigenza. Non a caso, da diversi giorni, abbiamo sbloccato il parcheggio situato tra il Genio Civile e la Stazione Marittima, che potrà accogliere 150 automobili. Nel frattempo cercheremo di realizzarne degli altri, non solo nel centro cittadino ma anche in altre zone della città ove sarà possibile creare nuovi aree di sosta”. Ha dichiarato l’assessore in una recente intervista.
Per quanto concerne la movida, pare ci sia un nuovo accordo con la Soprintendenza. La qualità dell’offerta è sempre al centro dell’attenzione, così come il fattore “musica che, ormai da qualche tempo, preoccupa i gestori dei locali notturni. Per questo ci si sta muovendo verso l’organizzazione di spettacoli nei locali e verso la diffusione di bella musica, rispettando precise regole relative agli orari in cui è concesso diffondere musica ad alto volume.
Non in ultimo l’evento “Luci d’Artista”, che da anni accompagna i salernitani, coinvolgerà quest’anno l’intera città. I grandi eventi si concentrano, come di consueti, nel centro cittadino, ma l’obiettivo dell’undicesima edizione sarà  quello di spalmare le varie iniziative un po’ in tutti i quartieri, senza isolare nessuno.