Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Salerno in diretta con la GMG di Cracovia

Scritto da il

gmgDal 25 al 31 luglio si è svolta a Cracovia, in Polonia, la 31ª Giornata mondiale della gioventù (GMG). Un evento atteso dai giovani di tutto il mondo al quale la città di Salerno non ha voluto sottrarsi, organizzando nella giornata di sabato 30 Luglio “Salerno in diretta con la GMG di Cracovia”.
Tanti i pullman provenienti da diverse parti della Campania e del sud Italia, oltre alle persone che hanno raggiunto l’evento da diverse zone della città di Salerno e che hanno sfidato il gran caldo pur di essere presenti alla manifestazione che è stata in grado di unire e diffondere tanti valori: misericordia, preghiera, fratellanza, spirito, musica.
La serata-nottata si è tenuta nello spazio antistante la chiesa Maria Santissima del Rosario di Pompei a Mariconda, ed è stata caratterizzata da accoglienza ed amicizia, tra musica, spettacolo, preghiera, riflessione, solidarietà: dalle 17:30 alle 24, infatti, un coloratissimo palco ha animato la piazza con musica, riflessioni, testimonianze e momenti unici di condivisione dei valori cattolici di fratellanza e misericordia.
Dall’una di notte in poi, invece, la musica si è spenta per accendere i cuori dei presenti in una veglia collettiva, fino a raggiungere la messa mattutina delle ore 5, avendo sempre in comune lo spirito allegro e misericordioso che ha fatto da padrone per l’intera giornata.
E’ stata sicuramente un’occasione per favorire lo spirito di crescita dei nostri giovani, affinché possano interiorizzare i veri valori della vita.
Lo spettacolo sul palco è stato dominato dal linguaggio universale della musica, si sono infatti alternati diversi gruppi: il primo ad esibirsi è stato Dj Luca Maffi con il suo RAP GESUCRISTICO: nato dalla conversione di Luca, Rap GesùCristico è un progetto senza alcun fine commerciale che vuole essere un laboratorio che unisca idee, artisti, persone.
Luca, con la sua simpatia ed energia, ha coinvolto tutti i ragazzi che lo acclamavano e che si divertivano ad intonare le sue canzoni, senza mai stancarsi.
Dopo di lui, i 70 VOLTE 7, rock band cristiana molto apprezzata sul territorio nazionale, hanno animato il palco con un’energia che ha letteralmente travolto l’intera piazza. La band fa della musica pop rock un canale di trasmissione di speranza, pace, amore, gioia, fratellanza. Non hanno smania di inseguire il successo, vogliono solo illuminare i cuori con la loro musica. Il loro motto? “Buon viaggio tra palco e realtà, tra musica e paradiso”.
A seguire, anche i GEN ROSSO sono stati protagonisti della splendida serata. Di formazione artistica internazionale, la band è sulla scena da oltre quarant’anni con diverse collaborazioni all’attivo, tra cui Francesco Guccini e Antonella Ruggiero. L’idea del gruppo è nata da Chiara Lubich (Premio Unesco 1996 per l’Educazione alla Pace), che ha regalato una batteria rossa ad un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, i messaggi di pace e fratellanza universale per poter realizzare un mondo più pulito.
 
Tra un’esibizione e l’altra, c’è stato anche spazio per le parole del Vescovo Mons. Luigi Moretti, che ha salutato i giovani di tutte le età giunti a Salerno diffondendo messaggi di pace e amore, e di Don Angelo Barra, responsabile del comitato organizzatore e cuore pulsante dell’evento, nonchè parroco della chiesa Maria Santissima del Rosario di Pompei, che ha spiegato com’è nata l’idea di creare lo spettacolo e ha raccontato qualche aneddoto riguardante l’organizzazione e l’allestimento dell’evento.
 
L’organizzazione di Salerno in diretta con la GMG di Cracovia è il frutto della collaborazione e dello spirito organizzativo di tante persone che, con impegno e perseveranza, hanno unito le loro forze per creare qualcosa di bello, unico e gioioso, in pieno stile GMG, supportati dall’Arcidiocesi di Salerno – Campagna – Acerno e dal Comune di Salerno.
Si ringraziano, tra i tanti, anche il direttore organizzativo Dino De Dominicis, l’addetta ufficio stampa e comunicazione Elsa De Simone ed i membri del comitato organizzativo Carmela Fortunato, Adolfo De Palma, Valentina Spacagna, Vincenzo Cilento, Nicola Apicella.
(Redazione Bussola 24)