Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Partita ufficialmente la 46esima edizione del Giffoni Experience

Scritto da il

Valerio MastandreaHa preso il via questa mattina alla Cittadella del Cinema di Giffoni Valle Piana, la 46esima edizione del Giffoni Film Festival.
Alle ore 11, insieme al taglio del nastro con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ed ai 4150 giurati, non è potuto mancare un omaggio alle vittime della strage di Nizza, sulla quale anche Valerio Mastandrea, primo ospite della manifestazione, ha voluto dire la sua:
“Dopo le notizie che arrivavano sulla strage di Nizza, sui social c’è stata la richiesta di non mostrare le foto dei cadaveri. Non so se sia un bene o un male, ma non credo sia utile vedere quelle immagini.”
 
L’attore ha poi proseguito parlando dei David di Donatello e dei suoi film, non facendo mancare il senso dell’umorismo che lo contraddistingue: infatti, durante l’incontro con i giurati, Mastandrea ha telefonato a Zerocalcare per strappargli la promessa di disegnare il manifesto del prossimo Giffoni Film Festival: “Tra un anno ci saremo già dimenticati”, ha risposto il fumettista.
 
Alessandro Borghi
A seguire, Alessandro Borghi, attore che ha esordito nella fortunata serie televisiva Romanzo Criminale 2, si è concesso a giornalisti e fotografi:
 
“Mi sono sempre sentito un uomo fortunato, visto che a differenza di tanti miei coetanei ho potuto dare corpo alla mia passione per la recitazione. Nonostante alle spalle non abbia una formazione attoriale canonica, posso vantare un anno ricco di soddisfazioni e di riconoscimenti professionali importanti. “Il tema di questa edizione del Festival mi tocca da vicino, visto che della Destinazione ho fatto il mio obiettivo negli ultimi anni. Dopo lunghi periodi di sacrifici e rinunce, ho capito che la mia vera meta è la possibilità concreta di proseguire in questo magnifico lavoro. Ne sono così appassionato che lo consiglierei a tutti i ragazzi che in questi giorni saranno presenti al Festival. E proprio a loro, probabilmente, domanderei un giudizio critico sui ruoli che mi hanno visto protagonista. Sarei entusiasta di sapere cosa pensa un pubblico tanto giovane e spassionato. I giovani sanno essere sempre la migliore lente con cui guardare il mondo”.
 
Atteso per domani Marco D’Amore, attore della fortunata serie televisiva Gomorra.
 
(Redazione Bussola 24)