Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

IV edizione Festival Salerno Letteratura 2016: 160 appuntamenti

Scritto da il

salerno letteraturaDa sabato 18 a Domenica 26 giugno a Salerno, si svolgerà la quarta edizione del festival Salerno Letteratura
 
Il Festival Salerno Letteratura è una manifestazione, giunta quest’anno alla quarta edizione, in cui la cultura “invade” il centro storico della città con eventi, reading, concerti e spettacoli: sono 160 gli appuntamenti in programma, fra cui la prolusione inaugurale tenuta dal noto filologo e dantista Marco Santagata, tenutasi ieri, nell’atrio del Duomo di Salerno. Pasta Antonio Amato sponsorizza questo specifico evento, e contribuisce all’ospitalità di tutti gli autori del Festival con la copertura dei buoni pasto che verranno loro distribuiti nel corso della manifestazione.
Un evento, quindi, che sposa idealmente i valori di Antonio Amato di Salerno: la pasta come simbolo essenziale di comunione culturale, condivisione e ospitalità.
La sponsorizzazione del Festival rientra nell’ambito delle iniziative, messe in campo dal brand salernitano, tese a sottolineare il forte legame con il territorio d’origine, Salerno e le costiere Amalfitana e Cilentana, immediatamente richiamato nel packaging dei prodotti, caratterizzato dai motivi grafici e dai colori delle ceramiche locali, famose in tutto il mondo.
 
Antonio Amato, brand ambassador del territorio e della Dieta Mediterranea
La pasta Antonio Amato nasce a Salerno, la città che abbraccia il Cilento e la Costiera Amalfitana, luoghi in cui la Dieta Mediterranea è uno stile di vita.
Situata tra le due splendide Costiere, Salerno gode di un microclima unico per la produzione di pasta e altre materie prime, grazie all’aria salmastra proveniente dal mare e alla ricca vegetazione delle vicine montagne.
La cultura gastronomica salernitana combina ingredienti semplici e genuini, prodotti unici che danno vita, ogni giorno, a una cucina sana, gustosa ed equilibrata.
La pasta è l’alimento ideale per raccontare la storia di un territorio e Antonio Amato vuol essere Ambasciatore di Salerno e delle due Costiere, in Italia e nel mondo, interprete dello straordinario patrimonio culturale, della creatività, delle tradizioni e dei sapori tipici della gastronomia salernitana.
 
Antonio Amato sostiene le biodiversità cilentane
Il concetto di Dieta Mediterranea rimanda a uno stile di vita complessivo e a un modello alimentare salutare, oltre che a un insieme di alimenti tipici di un territorio, che incentivano l’interazione sociale e il pasto in comune come base dei costumi sociali e della condivisione di momenti quotidiani e festività. Per questo motivo, Antonio Amato sostiene attivamente le Feste della Biodiversità cilentana, al fine di promuovere e tutelare i prodotti espressione della cultura gastronomica salernitana. Abbiamo scelto di supportare i festival e le manifestazioni legate alla cultura del cibo e della buona tavola, espressione dell’eccellenza viva del nostro territorio, il tutto nel massimo rispetto della memoria storica, delle tradizioni e delle tipicità culturali e gastronomiche. Eccone alcune:
Festa del Carciofo di Paestum IGP – Paestum
Festa del Pescato di Paranza – Castellabate
Festa del Pesce e delle Alici – Pisciotta
Festa dell’antica Pizza Cilentana – Giungano
Sagra dei Ciccimmaretati – Stio
Festa dei Ceci – Cicerale
(comunicato stampa)