Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Arrestato attivista antiterrorista dopo lite in famiglia. Deteneva un'arma clandestina

Scritto da il

arresto-carabinieri-radiobussolaNel serata di ieri i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, unitamente al personale del Commissariato di P.S. di Sarno hanno arrestato L.D., pregiudicato marocchino di 30 anni, ma da anni residente in Italia, per detenzione illegale di un’arma clandestina. 
Il giovane è conosciuto in zona per il suo attivismo antiterrorista e per il suo ruolo di rappresentante della comunità islamica.
Ieri sera, infatti, i militari dell’Arma congiuntamente agli agenti del locale Commissariato, sono intervenuti presso l’abitazione sarnese del pregiudicato magrebino per una lite in famiglia, nel corso della quale il L.D. avrebbe aggredito i propri congiunti. Alla chiamata avevano risposto sia gli agenti del locale Commissariato che i Carabinieri  della Stazione, che hanno conseguentemente operato congiuntamente.
Nel corso della perquisizione domiciliare, scaturita a seguito dell’intervento, gli operanti hanno rinvenuto, abilmente occultato nella camera da letto, un fucile da caccia calibro “12”con matricola abrasa.
L’uomo, inizialmente resosi irreperibile dopo la lite con i familiari, è stato successivamente rintracciato nelle zone limitrofe l’abitazione e quindi dichiarato in stato di arresto per detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.
(comunicato stampa)