Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

all'Arechi, resta ancora fermo Nalini

Scritto da il

imageResta fermo Andrea Nalini. Si tratta pur sempre di una botta al ginocchio che tanto ha fatto soffrire l’atleta veneto in passato ma, a quanto pare, sembra trattarsi soltanto di un trauma contusivo: l’ex Vecomp ha svolto un blando lavoro differenziato nella seduta di questa mattina nel chiuso dell’Arechi, che di fatto ha chiuso la settimana. Stamani lavoro atletico, poi partitina a tutto campo. Tutti a casa per un giorno e mezzo, la ripresa è fissata in orario “comodo” (alle ore 18:00) lunedì 30 maggio al campo Mary Rosy di Pontecagnano con porte naturalmente chiuse. Un modo per sostenere gli allenamenti con temperature meno calde rispetto al canonico orario delle 15:00.
Lunedì Nalini potrebbe tornare regolarmente in gruppo dopo la paura fatta prendere ieri allo staff, visto che era uscito anzitempo dall’allenamento dopo un duro contrasto con Gatto, apponendo ghiaccio sul ginocchio ed abbandonando il terreno di gioco. Assieme a Nalo oggi hanno svolto lavoro differenziato anche Colombo (corsa blanda, a inizio settimana prossima effettuerà accertamenti di controllo che diranno se riuscirà ad esserci quantomeno per il match dell’8 giugno, visto che per sabato prossimo sembra non poter essere dei titolari), Moro e Ronaldo. Questi ultimi due dovrebbero stringere i denti ed essere convocati per Lanciano, ma presumibilmente partiranno dalla panchina, con la coppia Pestrin-Odjer che scalda i motori. Tra gli assenti Bagadur e Ceccarelli, tornati rispettivamente a Firenze e Bologna, Tounkara, Bovo (terapie) e Oikonomidis, reduce dall’impegno di ieri in Nazionale.
Ennesimo guaio, infine, per Raffaele Schiavi. Il difensore s’allena da mesi in gruppo ma è, di fatto, un separato in casa dopo le incomprensioni col tecnico Menichini note da tempo, per effetto delle quali – e di una condizione atletica logicamente compromessa, essendo fuori dal 24 ottobre – resta fuori dalla lista dei convocati. Ebbene stamani Schiavi ha terminato anzitempo la seduta di allenamento a causa di un trauma contusivo alla mano destra.
www.solosalerno.it