Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Menichini: “Attenzione e spirito di sacrificio, uniti batteremo il Perugia”

Scritto da il

menichiniIl tassametro sta correndo. Undici gare alla fine, il divario dalle squadre che precedono la Salernitana (che siano esse in zona playout o in zona salvezza) è netto. Ma ancora non incolmabile. “In questo momento dobbiamo cercare di pensare solo al campo e restare concentrati su noi stessi, con attenzione e spirito di sacrificio”, dice Leonardo Menichini alla vigilia della delicata sfida col Perugia. Già dimenticata la piacevole sorpresa della conferenza stampa prima dell’impegno con il Lanciano, si torna alle care vecchie abitudini. A Menichini torna la voce, ma a sentire, e poi riportare, le sue dichiarazioni è solo l’house organ della società: “Dopo la brutta sconfitta contro il Lanciano la squadra in settimana ha lavorato bene nonostante alcuni piccoli infortuni – ha detto il mister della Salernitana – In questa fase dobbiamo tutti ricompattarci, restare uniti e tirare fuori tutto il meglio per riuscire a fare risultato a Perugia e invertire questa marcia altalenante“. Avversario pericoloso e in forma, il Perugia di Bisoli: “Il Perugia viene da tre vittorie consecutive e anche oggi vorrà vincere per mantenere le aspettative e centrare i play-off. Sarà una gara difficile e complicata ma noi dobbiamo essere pronti a ribattere colpo su colpo. In fase di non possesso dobbiamo avere fame, rabbia e concentrazione per chiudere spazi e qualsiasi fonte di gioco all’avversario mentre quando abbiamo palla dobbiamo essere abili e determinati nel fare il nostro gioco. In settimana abbiamo lavorato anche per cercare di finalizzare al meglio quelle che sono le occasioni di gioco cercando di mettere in condizione sia gli attaccanti che gli altri di andare al tiro con maggiore precisione e cattiveria”. Assenti, per infortunio Rossi e Bagadur, la buona notizia è il pieno recupero di Coda e Donnarumma: “Per la gara di domani mancheranno Bagadur e Rossi, che ha un problema all’anca, è rimasto fermo e non fa parte dei convocati. Coda e Donnarumma hanno recuperato. Sull’undici di domani ho ancora qualche dubbio di formazione e qualche idea su cui ragionare per quello che può essere meglio per noi e per poter creare maggiori difficoltà all’avversario. Il Perugia è una squadra dotata di ottimi giocatori, è partita con altri obiettivi rispetto a noi e hanno tutte le potenzialità per raggiungere i play-off. Dal canto nostro in questo momento dobbiamo cercare di pensare solo al campo e restare concentrati su noi stessi, con attenzione e spirito di sacrificio”.
www.solosalerno.it