Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Sgombrato dai Vigili Urbani accampamento rom sul Lungomare a Torrione

Scritto da il

Ex ostello torrione lungomareNei giorni dal 22 al 24 febbraio personale del Nucleo Operativo del Comando di Polizia Municipale ha svolto la seguente attività:
– Sul Lungomare Tafuri, alt. edificio ex Ostello, è stato sgombrato un bivacco con accampamento di persone senza fissa dimora di etnia rom sull’arenile circostante. Sul posto è stata riscontrata la presenza di dodici persone, nove di sesso maschile e tre di sesso femminile, che avevano occupato la spiaggia con masserizie varie e generi alimentari. Le persone sono state identificate e tutte verbalizzate ai sensi dell’O.S. che vieta il bivacco sul suolo pubblico. Si provvederà ad inoltrare, all’Ufficio Anticrimine della Questura di Salerno, la proposta per l’avvio di procedimento a carico dei responsabili, ai fini dell’emissione del Foglio di Via Obbligatorio.
– Sono stati verbalizzati ed allontanati 6 questuanti di etnia rom, che esercitavano l’illecita attività nei pressi delle casse dei parcheggi di Piazza Mazzini, Piazza della Concordia e nelle aree adiacenti le attività commerciali. Di questi, due sono stati deferiti all’A.G. per inottemperanza al Foglio di via obbligatorio.
– In varie aree del centro cittadino, sono stati verbalizzati ai sensi del Cds 3 parcheggiatori abusivi, con sequestro delle somme illecitamente percepite; di questi, uno, in via Scillato, è stato deferito all’A.G. perché inottemperante al Foglio di via obbligatorio.
– Sono stati elevati 13 verbali per bivacco sul suolo pubblico.
Nella mattinata di mercoledì 24 febbraio è stata effettuata la bonifica dell’area retrostante il parcheggio di via Scillato. Analoga operazione di bonifica è stata attuata nell’area giardini di Piazza Francesco Cacciatore. Nell’aiuola ubicata tra via Scillato e Via Posidonia sono stati rimossi diversi bustoni di colore nero contenenti rifiuti e indumenti usati deteriorati, abbandonati sul posto, precisamente all’interno di un cespuglio, da parte di senza fissa dimora di etnia rom.