Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Gli appuntamenti di Salerno e provincia

Scritto da il

RADIO%20BUSSOLA%2024Questa sera alle 21 e domenica alle 18, presso il Teatro La Mennola di Salerno, il salernitano Antonello De Rosa andrà di nuovo in scena con “Traccia di Mamma”. Dopo avere ricevuto, infatti, il Premio della Critica al festival “Le Voci dell’Anima 2015”, il regista torna sul palcoscenico con un monologo interpretato da lui stesso. In una scenografia essenziale e attraverso un gioco di luci, prende vita la parola, tra amore e castigo, tradizione e novità.

Mercoledì 3 febbraio parte “Mutaverso”, la rassegna teatrale realizzata da Vincenzo Albano, direttore artistico di Erre Teatro, con il sostegno del Comune di Salerno. Il cartellone ospiterà dieci gruppi provenienti da ogni regione d’Italia per altrettante rappresentazioni, l’ultima delle quali è una co-produzione italo-asutraliana. Il Piccolo Teatro al Giullare sarà la sede delle prime tre date, mentre il Centro Sociale di Pastena ospiterà i successivi spettacoli. La kermesse inizierà con Kyrie del Teatro Pubblico Incanto di Tino Caspanello in anteprima dal volume “Polittico del silenzio”. Il primo spettacolo sarà ad ingresso gratuito ma, per i successivi, sarà possibile partecipare all’evento attraverso un’iniziativa di crowdfunding attivata sul web.

È un cast quasi del tutto campano quello de “Il sindaco pescatore” che andrà in onda su Rai 1, lunedì 8 febbraio. Il film racconta la tragica storia di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica-Acciaroli brutalmente ucciso il 5 settembre del 2010. Il primo cittadino, interpretato da Sergio Castellitto, nel corso della sua vita si è impegnato fortemente a favore della legalità e si è contraddistinto per il suo amore per il mare. La pellicola, diretta da Maurizio Zaccaro, è liberamente ispirata al libro “Il sindaco pescatore” di Dario Vassallo e Nello Governato, edito da Mondadori.

(di Noemi Giulia Sellitto)