Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Salernitana – Ascoli, Torrente: "Domani ci aspetta una partita difficile e importantissima"

Scritto da il

vincenzo_torrente-radiobussolaE ora, vincere. Dopo i confortanti pareggi senza reti al passivo ottenuti negli ultimi due turni esterni, la Salernitana è chiamata a fare bottino pieno all’Arechi contro l’Ascoli, ancor più perchè trattasi di un importante scontro diretto. Torrente è consapevole della posta in palio, ma anche del fatto che tre impegni ufficiali (Tim Cup compresa) in dieci giorni sono difficili da smaltire: che il turnover annunciato alla vigilia del match di mercoledì scorso contro il Livorno possa trovare applicazione domani nell’undici che affronterà il Picchio? Chissà.

Attraverso il consueto modus operandi delle dichiarazioni diffuse esclusivamente dal sito ufficiale della società, il tecnico cetarese presenta la partita contro i marchigiani. “Domani ci aspetta una partita difficile e importantissima. E’ uno scontro diretto che vale doppio, giochiamo davanti al nostro pubblico e vogliamo provare a vincerla a tutti i costi anche con l’aiuto dei nostri tifosi – dichiara il tecnico – Non sarà facile perché incontriamo una squadra che nell’ultima partita ha fatto molto bene e che ha avuto, come già successo mercoledì contro il Livorno, un giorno in più di riposo rispetto a noi. In ogni caso scenderemo in campo concentrati e vogliosi di raccogliere i tre punti. Tornare indenni da due trasferte difficili ha sicuramente fatto bene al morale. C’è un bello spirito di gruppo, sono da valutare le condizioni dopo questi tre impegni e dobbiamo cercare di migliorare in fase offensiva. Le tante partite ravvicinate non ci hanno consentito di lavorare con continuità ma la squadra ha risposto bene al cambio di modulo. Ora sarà importante recuperare gli altri infortunati e poi sono convinto che possiamo giocarcela con tutti, basti vedere il recupero di Bernardini che anche se non al massimo ha dato esperienza e qualità al reparto difensivo. L’Ascoli? Sicuramente è una squadra che ha diverse individualità importanti, basti pensare a Cacia che è uno dei migliori attaccanti della categoria o a Perez e Bellomo, due ragazzi che ho allenato in passato e che conosco bene. Hanno qualità, stanno trovando anche continuità di risultati e noi dovremo prestare massima attenzione e scendere in campo col piglio giusto”.

Poi la precisazione su Odjer trequartista a Livorno (“Dobbiamo sicuramente fare meglio in fase offensiva, accompagnando l’azione e cercando movimenti senza palla o attaccando gli spazi. Anche per questo ho scelto di inserire Odjer trequartista a Livorno, ruolo che, mi fa piacere ricordare, ha abitualmente ricoperto nelle varie società in cui ha militato nonché nella sua Nazionale. E’ un ragazzo che ha qualità nel passaggio e nel tiro, si sta completando e mercoledì giocando a specchio poteva innescare le due punte e con la sua rapidità arrivare anche alla conclusione”) prima di concludere invitando la gente a stare vicina alla squadra: “Quella di domani è una partita importantissima e per centrare la vittoria avremo bisogno anche del supporto dei nostri tifosi che non ci hanno fatto mai mancare il loro sostegno e che per noi sono determinanti”.

www.solosalerno.it