Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Il turismo per la Divina parte da Cetara

Scritto da il

Cetara_IIPresentato stamattina, nella Sala Giunta della Provincia di Salerno, il Progetto integrato per la qualità del comparto turistico “Qualità Cetara”, promosso dal Comune di Cetara, alla presenza del sindaco Secondo Squizzato e dell’assessore al Turismo Angela Speranza. Il Progetto si articola in una serie di protocolli di qualità, volti a prestare la massima attenzione sul piano dell’erogazione dei servizi e del rispetto per l’ambiente in cui si sviluppa l’attività turistica.
Nel corso della conferenza stampa, il Sindaco ha illustrato il nuovo logo turistico del Comune, realizzato dall’architetto di origini argentine Antonia Mage.
Il logo rappresenta l’immagine stilizzata di una curva, realizzata nei colori dello stemma ufficiale di Cetara, che rimanda all’immagine sia di un pesce, sia di una montagna, richiamando l’attenzione sull’idea della costa alta del sito turistico.
Il Progetto si sviluppa sul modello di una partnership tra i diversi Enti (Provincia, Regione) con albergatori, Bed and Breakfast, gestori di case vacanze, ristoratori: una sinergia tra istituzioni e soggetti privati, uniti dal comune obiettivo di promuovere una località ricca di potenzialità ancora poco sfruttate.
Esposto anche il protocollo d’intesa con l’Università degli studi di Salerno, che prevede corsi di formazione volti ad approfondire discipline come le tecniche di comunicazione, la legislazione del settore, le lingue straniere, nell’ottica di garantire una preparazione ottimale a tutti i lavoratori del comparto turistico.
Inoltre, in linea con i moderni standard di comunicazione, Squizzato ha illustrato anche l’innovativo progetto di un’applicazione per smartphone, per rimanere costantemente aggiornati con le proposte del luogo ed avere contatti immediati con la Protezione Civile.
Infine l’Assessore al Turismo, Angela Speranza, ha presentato il programma delle prossime manifestazioni natalizie, che si aprirà con la tradizionale “Festa della colatura” nei giorni 11, 12 e 13 dicembre 2015. Particolare attenzione sarà dedicata alla quarta edizione del Premio Gastronomico “Ezio Falcone”: food blogger, giornalisti esperti di gastronomia e massaie cetaresi dovranno cimentarsi nella preparazione di piatti tradizionali o di propria creazione, a base di pesce e colatura di alici.
Un progetto che rappresenta un vero e proprio salto di qualità per il Comune di Cetara, “la Cenerentola della Costiera Amalfitana – afferma Squizzato – finora destinazione casuale per chi sceglie la direttrice Vietri-Amalfi, ma da oggi puntiamo ad essere scelti”.

(Annalisa Biondo)