Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

2 novembre: il ricordo di Nocera Superiore per Massimo Randino e Fortunato Arena

Scritto da il

Giovanni Maria Cuofano - sindaco di Nocera Superiore

Giovanni Maria Cuofano – sindaco di Nocera Superiore

«Non dimentichiamo chi è morto a difesa della pace e della legalità»Il ricordo di Giovanni Maria Cuofano, sindaco di Nocera Superiore, per la ricorrenza del 2 novembre è per «chi ci ha lasciato e chi ci ha lasciato, morendo a difesa della collettività, un esempio di dedizione ed attaccamento all’amor di patria».E spiega: «Ecco perché domani ricorderemo due figli di questa terra, Fortunato Arena (carabiniere ucciso, insieme al collega Claudio Pezzuto, durante un controllo di routine a Pontecagnano Faiano),  e Massimiliano Randino (militare, vittima di un attacco suicida a Kabul) , che rappresentano per tutti due persone che sono morte facendo il proprio lavoro a difesa della sicurezza cittadina e della pace».

«Il 2 novembre è un momento dedicato alla fede, alla speranza ed alla carità cristiana – prosegue Cuofano – È il giorno della preghiera per i defunti: non solo per i nostri cari, ma per tutti coloro che ci hanno lasciato, per i caduti di tutte le guerre e per i militari che hanno perso la vita durante le missioni di pace. Anche quest’anno l’Amministrazione invita ad un raccoglimento corale con la partecipazione alla Santa Messa, che si terrà domani, ore 11.30, al cimitero cittadino, celebrata da Don Antonio Adinolfi, parroco di S. Maria Maggiore. Al termine della celebrazione verrà reso omaggio ai caduti delle guerre e, subito dopo, verrà deposta una corona di alloro sulla tomba del carabiniere medaglia d’oro al valor militare Fortunato Arena ed il caporale maggiore dell’esercito Massimiliano Randino».