Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Speciale San Matteo: festa sobria, ma hi-tech

Scritto da il

san matteo statuaUn mese dopo la tradizionale “alzata del Panno”, la processione di San Matteo chiuderà le celebrazioni, iniziate stamani al Duomo con la prima messa mattutina delle 6.30. Il corteo si muoverà a partire dalle 18, con i portatori che sorreggeranno lungo il tragitto le statue di San Matteo, San Giuseppe, San Gregorio VII (che fu Papa in esilio a Salerno) e dei martiri salernitani Ante, Gaio e Fortunato.

Per la prima volta, la processione del Santo patrono diventa tecnologica. Lungo tutto il percorso, è stata installata una rete Internet senza fili di amplificazione, in grado di permettere a tutti i fedeli di seguire in diretta le preghiere e le celebrazioni. Le strade interessate sono via Mercanti, piazza Portanova, corso Garibaldi, via dei Principati; quindi, piazza Cavour, via Roma, Piazza Sedile di Campo e via Duomo. Previste 15 fermate e 4 soste lungo il tragitto, ognuna delle quali al centro di precisi accordi tra Vescovo e portatori.

Oltre a Salerno, anche i comuni di Albanella e Sicignano sugli Alburni celebrano oggi una festa patronale dedicata a San Matteo Evangelista. Secondo le fonti storiografiche del Basso Medioevo, le reliquie dell’apostolo sarebbero giunte sulle sponde del Cilento attorno al V secolo e traslate a Salerno nell’anno 954, dove sono, a tutt’oggi, custodite nella cripta del Duomo.