Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Appuntamenti a Salerno e Provincia

Scritto da il

duomo salerno- radio bussola

A Salerno in occasione della festività patronale di San Matteo, il Museo Diocesano a lui intitolato, apre le sue porte per celebrare la solennità con un ricco programma, a partire dall’esposizione fotografica San Matteo tra fede e tradizione di Francesco Pecoraro, che è stata inaugurata ieri pomeriggio. Gli scatti artistici allestiti nel quadriportico del Museo in esposizione fino al 21 settembre, costituiscono un racconto accurato e rappresentativo delle celebrazioni in onore del Santo Patrono Matteo Apostolo; foto della processione, del busto del Santo, dei fedeli, panoramiche della città in festa illustrano il valore sia della fede sia della tradizione cittadina che permangono nel corso del tempo. Una mostra particolare che unisce appunto la fede e la tradizione. Appuntamento al Museo Diocesano apertura dalle 9.00 alle 24.00.

Appuntamento fuori dal rettangolo verde per i granata di mister Torrente, che parteciperanno, giovedì prossimo 17 settembre alle 19, alla messa per gli sportivi celebrata al Duomo in occasione delle celebrazioni per la festa di San Matteo. Oltre alla Salernitana ci saranno tutte le società sportive salernitane per un grande appuntamento di fede voluto da Monsignor Moretti.

La Parrocchia del «Gesù Risorto» all’Arbostella, insieme all’ Oratorio Anspi e Teatranimando rendono omaggio all’attore Franco Angrisano stasera con un gala alle 20,30. Alla presenza delle autorità, degli amici dell’attore, del figlio Antonio e con la conduzione di Gaetano Stella, il piccolo teatro della parrocchia verrà dedicato all’attore, scomparso 9 anni fa.

Proseguono, a Baronissi, le «Visioni d’autore» di Casa della Poesia con «Blow-Up», film del 1966, diretto da Michelangelo Antonioni, ispirato al racconto «Le bave del diavolo» del grande scrittore argentino Julio Cortàzar. Il film, che ha vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1967, parte come un «mistery», masi rivela ben presto una fascinosa meditazione sul divario fra realtà e fantasia. Appuntamento, dunque, a Baronissi in via Convento questa sera alle 20,30.

Continuano gli appuntamenti del «Settembre culturale al castello» ad Agropoli. Il salotto letterario allestito nel maniero angioino-aragonese del comune cilentano ospiterà la storica Stefania Cola che presenterà «Le antiche vie dell’arte. Infrastrutture e Beni Culturali», a cura del Gal Cilento Regeneratio. Un sos per la tutela e la valorizzazione dell’immenso patrimonio artistico e architettonico cilentano. Presenta il collega giornalista Luciano Pignataro. Appuntamento domani alle 19.

In occasione del 71°anniversario del massacro di Bergiola Foscalina, al Comune di Eboli, mercoledi alle 19, si terrà la presentazione del libro «Vincenzo Giudice – da Eboli a Bergiola Foscalina» di Vitina Paesano e Giuseppe Barra, edito dal Centro Culturale Studi Storici. Il testo ricostruisce la biografia, attraverso documenti inediti, interviste, ricordi dei familiari, del Maresciallo Maggiore della Guardia di Finanza Vincenzo Giudice che il 16 settembre del 1944 venne ucciso dai nazisti al comando di Walter Reder, nel vano tentativo di salvare la popolazione di Bergiola Foscalina da una rappresaglia.