Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

Iole Capparrone lancia il portafoglio-indossabile

Scritto da il

Si chiama Iole Capparrone l’ideatrice del portafoglio-indossabile ospite oggi ai microfoni di Radi Bussola 24.

 

Abbiamo anticipato – in apertura – la nuova idea che hai lanciato sul mercato della moda, ci arriviamo facendo un passo indietro.

Certo, ho studiato allo Ied a Roma, dopo ho lavorato in diverse aziende: Yes London, Alcott, Bikkembergs, Vivienne Westwood la prima azienda in cui ho lavorato, che mi ha dato tutte le energie e gli input necessari per cominciare a lavorare per conto mio. Infatti, amando troppo questo mio lavoro, che è anche la mia passione, che mi accompagna sin da bambina, ho preferito continuare il mio cammino nel mondo della moda in proprio, creando qualcosa di mio, senza direttive altrui e son partita col progetto-brevetto del portafoglio indossabile, che è una cintura a vita alta, di 14 cm. con taschine nascoste per riporvi carte di credito, banconote e documenti. Questo portafoglio indossabile è stato realizzato anche su bracciali, stivali e altri accessori.

IoleQuesta cintura è stata indossata anche nel corto “The Ipperealism Theory “ di Vincenzo Caiazzo, che è stato proiettato al festival di Cannes nella sua ultima edizione e che sarà proiettato nuovamente durante l’ottava edizione del “Premio Internazionale Iolanda Cappuccio “ la sera del 16 agosto 2015 a Pisciotta, a tal proposito faccio un invito corale a tutti di venire a vederlo, un’offerta due in uno, il capolavoro del corto e la bellezza della mia cintura.

 

Come nasce l’idea?

E’ un’innovazione degli accessori e nasce da antiche usanze di donne d’altri tempi, come mia nonna Iolanda, che sia a mo di nascondiglio quindi per sicurezza, sia per praticità riponevano soldi nel proprio reggiseno. Abbiamo quindi due accessori in uno, coniugando estetica e praticità. Si risparmia anche! Paghi uno e ne prendi due. Inoltre è molto utile in discoteca, ai concerti, durante una passeggiata al parco, durante lo shopping in cui avendo già più buste, si evita la borsa e soprattutto è difficile da derubare, essendo indossata stretta, è come una cassaforte su cui non si pagano nemmeno le tasse bancarie.

 

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

IoleAprire uno studio stilistico nella mia città, dove manca un po’ questa realtà della moda, cosicché anche giovani appena usciti dalle scuole, perché io credo molto nei giovani, possono venire a fare esperienza e a respirare quell’aria di creatività  che sicuramente  amano. L’unico filo conduttore della mia vita è la moda. Credo, infatti, tanto nelle passioni, nel crearsi qualcosa di proprio, per arricchire se stessi e la propria vita e per lavorare con più entusiasmo.

 

Segui le tendenze?

No, la moda, a mio avviso non si segue ma si fa.

 

Compendia in un motto il tuo pensiero:

Distinguersi piuttosto che omologarsi per piacere.

 

Ed io ringrazio ancora Iole e vi ricordo che per tutte le info in merito potrete visitare il profilo Facebook della nostra ospite cercando Iole Capparrone.