Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

News dalla provincia – Radio Bussola 24

Scritto da il

giornali-radiobussola

Dolore ad Agropoli, per l’ultimo saluto ad Annamaria Tassi, la 39 enne morta di infarto la notte del 10 luglio, durante la “Notte Blu”. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione. Annamaria è spirata durante il tragitto tra Agropoli e l’ospedale di Battipaglia. Monta nuovamente la rabbia per la chiusura dell’ospedale civile disposta due anni fa dal direttore generale della ASL di Salerno, Antonio Squillante.

Emergenza sanità nel Cilento. Dopo la chiusura dell’ospedale di Agropoli, gli ospedali di Vallo della Lucania, Sapri, e Polla si ritrovano con una grave carenza di personale e posti letto aggiunti in reparti al collasso. «È già impossibile lavorare in regime ordinario – spiega Biagio Tomasco segretario politiche sanitarie UIL FPL Salerno – la situazione diverrà insostenibile con l’arrivo dei turisti, che coincide con la riduzione del personale che va in ferie».

Paura nel pomeriggio di ieri in via Garibaldi, a Battipaglia, dove si è verificata una fuga di gas causata da un’auto in movimento che ha rotto la conduttura. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco e dei Carabinieri che hanno messo in sicurezza la zona interessata dalla fuga di gas ed hanno evacuato tre famiglie dalle abitazioni.

Choc a Vallo della Lucania. Un anziano è entrato in un supermercato della cittadina cilentana per acquistare qualche etto di carne macinata, per uccidere i gatti della figlia che, a suo dire, gli avrebbero dato tormento. I volontari di un’associazione animalista, allarmati dai clienti del supermercato, si sono subito recati presso l’abitazione dell’uomo; ma era troppo tardi: i sette gatti erano stati avvelenati con delle polpette. Per il killer dei mici è pronta la querela.

La prossima settimana arriveranno a Cava de’ Tirreni i tecnici dell’ FC Barcelona escola. Dal 19 al 24 luglio, presso lo stadio “Simonetta Lamberti”, i Summer Camp ufficiali della squadra blaugrana offriranno ai giovanissimi l’opportunità di allenarsi seguendo la metodologia del Club spagnolo, con la partecipazione diretta degli allenatori della Cantera.

È il tuffatore britannico Gary Hunt ad essersi aggiudicato il 29° Marmeeting. L’atleta, infatti, si è imposto nella classifica finale dell’oramai tradizionale competizione che si svolge dal fiordo di Furore. Gli atleti che si sono sfidati sono venuti da tutto il mondo. La competizione si svolge nello splendido fiordo dove gli atleti si sfidano in tuffi da un’altezza di 28 metri.