Traccia corrente

Titolo

Artista

Background

PICCOLI BALLERINI CRESCONO: IN SCENA L’INGENUITÀ DEI PRIMI PASSI ECCO IL FILE ROUGE DELLA XVII EDIZIONE DI PRIMAVERA IN DANZA

Scritto da il

Foto Maria Vittoria Maglione

Nella dolcezza di quel tempo in cui i boschi rinverdiscono e il sole si fa più caldo, la stagione alle porte invita anche a danzare. Scocca l’ora di Primavera in Danza, la consolidata manifestazione artistico culturale organizzata dall’Associazione “La Dance” diretta da Maria Vittoria Maglione, realizzata con il patrocinio della Regione Campania, Provincia di Salerno e Comune di Battipaglia.
Giovedì 19 marzo alla Sala Truffaut di Giffoni Valle Piana, tutto pronto per la XVII edizione del festival che ogni anno sceglie di diffondere un messaggio ben preciso a chi la danza la pratica, la ama, la sogna, a chi semplicemente la ammira. Sempre diversi e mai scontati gli insegnamenti lanciati fino a ieri, per il 2015 la direzione artistica ha deciso di focalizzare l’attenzione sui ballerini più piccoli, invitati ad esprimere ballando tutta la tenerezza e l’emozione dei primi passi sulla scena. Come sempre le adesioni all’evento sono state copiose: oltre 300 i protagonisti in rappresentanza di tutta la Campania che hanno scelto di sposare in pieno la simpatica clausola. E infatti più della metà ha appena cinque anni.
«La Predanza veste un ruolo fondamentale nello studio dei primi anni – spiega la Maglione – i bambini vengono guidati gradualmente tenendo conto sia dello sviluppo fisico che di quello mentale. Ci approcciamo a loro attraverso il gioco, l’esercizio, l’improvvisazione; un lavoro molto puntuale che ci consente di insegnare loro lo spazio, l’equilibrio, il suono, il ritmo. Fin dalle prime lezioni questi piccoli vengono a contatto con l’esperienza viva e diretta della musica, prendendo coscienza di come il proprio corpo sia lo strumento principale per esprimere ed interpretare motoriamente gli stimoli che il mondo sonoro-musicale offre alla loro curiosità. È una fase così bella per un danzatore che non potevamo non evidenziarne l’importanza».
Grazie all’ingenuità e ai primi passi di danza, questi piccoli protagonisti sapranno riscaldare il cuore di tutti i partecipanti per poi lasciare il posto a chi, crescendo, ha affinato la propria esperienza con la tecnica, l’espressività. Anche loro sono pronti a regalare emozioni, in questo caso quelle che solo un danzatore “più grande” è capace di trasmettere.
In palio anche sei borse di studio per le rassegne Chiavari Summer Dance Festival, Dance Inside Livorno, Maratea in Arte, Maratona d’estate e “Le Stelle Di Tersicore” entrambe di Paestum, “I love Dance” di Salerno. Ospite di eccezione, l’Istituto Alfano I indirizzo coreutico: il fiore all’occhiello della danza in città. Le coreografie sono di Annarita Pasculli.
Ecco l’elenco delle scuole: La Dance (Battipaglia); Spazio Danza (Bellizzi); Pas De Chat (Sapri); Centro Danza Charme (San Cipriano Picentino); New Arte Danza (Bellizzi); Progetto Danza (San Marco di Castellabate); Arte in Danza (Battipaglia); Over Ballet (Capaccio); Diffusione Danza (Salerno); Il cigno Bianco (Sicignano), Il Balletto (Salerno e Giffoni); Professional Ballet (Salerno); Scuola di Danza Jannone (Salerno); Dance Studio (Sala Consilina); Movimento Musica e Passione (Capaccio); Danza e Danza (Baronissi); Life Gym (Sala Consilina); World Dance (Pontecagnano).
L’ingresso è libero.


Leggi

Post precedente


Icona