18 anni fa morivano Ciro, Vincenzo, Peppe e Simone: la Curva Sud li ricorda così

24 maggio 1999-24 maggio 2017. Trascorrono gli anni, il vuoto resta, mai dimenticati da quella maledetta trasferta”. Dopo 18 anni la Curva Sud Siberiano ricorda così i quattro tifosi granata morti tragicamente mentre ritornavano da una trasferta in Emilia Romagna. Il 24 maggio 1999 sul treno Piacenza-Salerno morirono carbonizzati Ciro Alfieri, Vincenzo Lioi, Giuseppe Diodato e Simone Vitale per un incendio divampato nella quinta carrozza. Quel maledetto lunedì mattina di 18 anni fa la città “piangeva” la retrocessione in serie B della Salernitana e nessuno poteva immaginare che il vero dramma ancora doveva consumarsi: poco dopo le 8, infatti, iniziarono a diffondersi le prime notizie del rogo sul treno e le immagini dolorose dell’incidente scaraventarono nel giro di poche ore il nostro capoluogo su tutti i media nazionali ed internazionali. Dopo tanti anni ancora non si riescono a comprendere i reali motivi alla base di una tragedia senza senso e provocata dal gesto sconsiderato di alcuni folli. Nessun cittadino salernitano, ancora oggi, vuole e può dimenticare quel maledetto giorno, tutti vogliono ricordare Ciro, Peppe, Enzo e Simone, quei quattro ragazzi pieni di vita morti per seguire la loro squadra del cuore credendo in un sogno.

(Francesca Consiglio)