bollini-volpeCurare i dettagli, studiare contromisure e correttivi alle mosse degli avversari. Con l’occhio vigile del ds Fabiani, sempre a bordo campo, Alberto Bollini sta preparando la prossima sfida prestando grande attenzione allo schieramento del Frosinone, che con un paio di mosse può variare da 4-4-2 a 4-3-3. Tutto dipende dalla posizione di Dionisi e Soddimo, proprio i due elementi su cui il tecnico granata sta focalizzando grande attenzione. Dionisi partirà seconda punta, ma nel corso della partita può decentrarsi sull’esterno, con Soddimo a buttarsi dentro l’area di rigore partendo da mezz’ala di centrocampo. Non è un caso, infatti, che nelle prove attacco contro difesa effettuate questa mattina al Volpe Bollini abbia disposto quattro centrocampisti (Rosina, Busellato Della Rocca ed un giovane brasiliano in prova classe 2000, sarà aggregato alla Primavera) e due attaccanti (Coda ed Improta), a simulare lo schieramento di partenza degli uomini di Pasquale Marino. L’ex tecnico della Primavera della Lazio confermerà la linea difensiva che ha giocato a Bari, con l’unica eccezione di Gigi Vitale in luogo di Luiz Felipe, peraltro ancora acciaccato e presumibilmente non convocabilesabato. Perico confermato terzino destro, al centro ancora fiducia a Bernardini e Tuia.

www.solosalerno.it